“Razza Partigiana” – “In Strada Liberazione”: 24 e 25 aprile di riflessione e festa a Corridonia

Una due giorni di riflessione e giubilo alla Villa Fermani di Corridonia per affermare con forza l’esigenza di continuare a “resistere”. L’associazione culturale SciArAdA, in collaborazione con l’Anpi e la Società Operaia Mutuo Soccorso e con il patrocinio del Comune di Corridonia, organizza per il terzo anno consecutivo la Festa della Resistenza. Razza PartigianaIn strada, liberAzione.

Ad aprire la serie di iniziative in programma sarà il dibattito Neofascismi e populismi digitali  alle ore 19 di martedì 24 Aprile. Interverranno Giuliano Santoro, giornalista di “Carta” e “MicroMega”, e lo scrittore Wu Ming 2, membro del collettivo bolognese Wu Ming.

13 testi, 13 musiche originali, 13 ballate elettriche dove la lettura prende il posto del canto, per raccontare, in poco più di un’ora, la “cocciuta resistenza” di Giorgio Marincola, nato in Somalia nel 1923, da padre italiano e madre somala. Cresciuto a Roma sotto il fascismo, militante del Partito d’Azione, partigiano nel viterbese. E ancora: paracadutato dai servizi alleati nella zona di Biella, catturato dai tedeschi, internato nel Lager di Bolzano. Muore a guerra finita, in Val di Fiemme, nell’ultima strage nazista sul territorio italiano.

Chi raccoglie i cocci dell’eroe?
Chi gli rammenda i calzini?
Chi resta, mentre lui va, verso la fine che ha scelto?

Lo scrittore Wu Ming 2 e i musicisti Egle Sommacal, Stefano Pilia (chitarristi dei Massimo Volume), Federico Oppi e Paul Pieretto (sezione ritmica dei Settlefish) formano la compagine di cantastorie di “Razza Partigiana”, reading/concerto che farà tappa alla Villa Fermani di Corridonia dalle ore 22 del 24 Aprile. Musica popolare, somala e italiana, capace di ricreare un’impasto di suoni che sa di colonialismo e Resistenza, i due ingredienti fondamentali dell’identità di Marincola. L’evento, preceduto dalla conferenza “Cultura di destra, neofascismi e populismi digitali” con lo stesso Wu Ming 2 e il giornalista Giuliano Santoro, fa parte di una due giorni di riflessione e festa – “Razza Partigiana. In Strada LiberAzione” – organizzata dall’associazione culturale Sciarada con la collaborazione della SOMS e dell’ANPI ed il patrocinio del comune di Corridonia. La giornata del 24 si concluderà con la musica reggae roots e dub del Kunta Kinte Sound, che monterà il proprio impianto autoprodotto suonando fino a tarda notte.

La giornata del 25 aprile inizierà alle 14.30 con una parata che da Piazza del Popolo condurrà fino al parco Villa Fermani. Una rassegna di forze “civili” animata dalla partecipazione di Zanda Gruel, band di musicisti e giocolieri. Il pomeriggio alla Villa Fermani sarà colorato dai graffiti di Art In Progress e ospiterà mercatini artigianali e banchetti di associazioni (Mondo Solidale, Csa Sisma, Ambasciata dei diritti, Amnesty International, Emergency). Sarà inoltre allestita una mostra sulla storia della dittatura e della liberazione a cura dell’Anpi di Corridonia e dell’Istituto storico della Resistenza di MC. La serata proseguirà con il coinvolgente combat folk dei Warsavia, che suoneranno pezzi propri e cover riarrangiate dalle 18.30 in poi. Le iniziative di entrambe le giornate sono gratuite. In caso di pioggia l’intero programma del 24 aprile si terrà presso la SOMS, locale situato al centro di Corridonia (via procaccini 50).

Info: sciaradacorridonia.blogspot.com; sciaradamail@gmail.com ; 3484721839

Il programma completo della due giorni è disponibile sul blog di Sciarada.

(Fonte: Sciarada, Macerata Notizie)

 

Comments

comments

Un pensiero su ““Razza Partigiana” – “In Strada Liberazione”: 24 e 25 aprile di riflessione e festa a Corridonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *