Arci aderisce alla campagna “Stop occupazione – Palestina libera”

COMUNICATO STAMPA: CAMPAGNA DI SOLIDARIETA’ PER GAZA

 

Sono state tante le manifestazioni di solidarietà che in questi anni la comunità maceratese ha saputo esprimere alla Palestina; non ultima quella mercoledì’ 21 novembre, rispetto alla quale l’ARCI esprime condivisione, che ha visto alcuni ragazzi salire nella Sala Consiliare del Comune di Macerata esponendo uno striscione STOP OCCUPAZIONE – PALESTINA LIBERA dalla terrazza che da su Piazza della Libertà.

Ancora una volta, purtroppo, sono gli eventi a precipitare. L’accettazione di evidenti contravvenzioni ai diritti umani nel cuore del Mediterraneo chiama tutti ad una riflessione su quale spazio politico europeo si vuole costruire; uno dei temi per i quali vale la pena spendere le migliori energie se realmente si vuole immaginare un futuro.

Le calamità naturali, nostro malgrado, quando colpiscono portano con loro una maggiore decifrabilità, data dal loro essere indipendenti dalla volontà dell’uomo. A Gaza no. A Gaza è l’azione umana che insiste in una volontà che sembra essere sempre meno difensiva e sempre più persecutoria, dato che è ingiustificabile qualsiasi meccanismo di difesa operato verso una popolazione già costretta ad un’esistenza reclusa e confinata.


Con la Tavola della Pace ed altre associazioni impegnate sul terreno della cooperazione internazionale diciamo:
– che è necessario fermare le armi, chiedere al Consiglio, alla Commissione e al Parlamento Europeo di agire immediatamente, riconoscere alla Palestina lo status di osservatore all’Onu, smettere di vendere armi a Israele e in Medio Oriente e chiedendo all’Europa di fare altrettanto.
– A entrambi i popoli deve essere riconosciuto il diritto di vivere in pace su quella terra con gli stessi diritti, la stessa dignità e la stessa sicurezza.

Le possibilità di cui disponiamo perfare qualcosa”  di concreto non sono molte. Come già avvenuto intendiamo attivare  i possibili canali di aiuto, per medicinali o altri beni di prima necessità. A tal fine l’ARCI provinciale di Macerata mette a disposizione le proprie strutture, invitando tutte le realtà sensibili a questo tema a costruire un fondo di solidarietà da inviare alla popolazione civile colpita dall’attacco israeliano. Per informazioni 0733236788macerata@arci.it

Matteo Petracci

Arci – Comitato provinciale Macerata – Presidente

Comments

comments

Un pensiero su “Arci aderisce alla campagna “Stop occupazione – Palestina libera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *