Lo Speaker Corners, novità collettiva

Da qualche mese, ad Amandola, si è diffuso un modo nuovo, anche se già utilizzato in altre realtà (come Civitanova Marche, Padova, Roma ecc.), per interagire tra concittadini. L’idea, venuta ad un commerciante locale, pur essendo già praticata altrove, è molto attuale e di notevole importanza. L’opportunità che oggi ci permette di sfruttare l’informatica è molto grande. Stando a casa comodamente, si può discutere di sanità, elezioni, strade, leggi, scuola e quant’altro. Gli argomenti dello Speakers Corners (termine americano che, in gergo dialettale, significa “angolo della chiacchiera”) spaziano molto, toccando a volte affari spinosi e causando qualche, ovvio, battibecco. Questo strumento, però, se utilizzato al meglio e con intelligenza, può servire da responso autorevole di una comunità che voglia crescere insieme. Seppure, infatti, in un paese montano di appena 3700 persone, non sempre le cose vengono fatte con l’idea di rendere un servizio a chi vive in questi territori ma, piuttosto, si pensa al più comodo “tirare a campare”, è importante sottolineare la nascita di questo meccanismo informatico finalizzato alla partecipazione diretta dei cittadini. Esso, infatti:

– dà risultati nell’immediato;
– mette a confronto idee, persone, possibilità e strumenti;
– permette di avviare azioni, programmare eventi, creare interesse;
– è semplice da usare e rapido nel raggiungere le utenze.

Lo scopo è smuovere le coscienze, mettere al centro dell’attenzione ciò che va e ciò che non va. Coinvolgere le amministrazioni, spiegare loro cosa migliorare, dove andare a toccare, perché e come. Non è la “soluzione”, dato che sicuramente sarebbe auspicabile questo avvenisse faccia a faccia o in incontri periodici ma, ora che il mondo corre sul
Web, gli strumenti che questo può mettere a disposizione di noi esseri umani sono molteplici. Perciò perché non sfruttarli al meglio?

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *