Verso l’autogoverno dei territori – a Senigallia il seminario dei movimenti

Come già anticipato in un articolo pubblicato qualche giorno fa (che trovate qui), SABATO 16 MARZO a Senigallia si danno appuntamento comitati, movimenti e associazioni del territorio marchigiano in un seminario sull’autogoverno dei territori: un appuntamento di primo piano a livello nazionale. Ne riportiamo di seguito il programma.

 

ASSOCIAZIONI,  COMITATI, PERSONE

VERSO L’AUTOGOVERNO DEI TERRITORI

NESSI – METODI- INIZIATIVE

SENIGALLIA(AN)

Auditorium San Rocco

Sabato 16 marzo 2013 ore 10-18

PROGRAMMA

Ore 10: Accoglienza

Ore 10,10 Il perché di quest’incontro: senso e finalità

Ore 10,30 -12,00 – primo spazio di confronto tra pensieri ed esperienze

E’ legittimo che  associazioni e movimenti  si pongano l’obiettivo della rappresentanza politica? E’ possibile ed utile in questo momento? In quali forme?

contributi di apertura e chiusura lavori massimo 10 minuti – interventi massimo 5 minuti

Ore 12,30 -13,30 – secondo spazio di confronto tra pensieri ed esperienze

La partecipazione può rivoluzionare i modi di decidere delle istituzioni e dei partiti? Quale partecipazione? Per quale forma di governo e di democrazia?

contributi di apertura e chiusura lavori massimo 10 minuti – interventi massimo 5 minuti

Ore 13.30 -15.00 – pausa pranzo

Ore 15.00 -16.30 – terzo spazio di confronto tra pensieri ed esperienze

Come facciamo colleganza? Quali possibili nessi? Quali campagne?

(contributi di apertura e chiusura lavori massimo 10 minuti – interventi massimo 5 minuti)

Facilitano, accompagnano ed intervengono,  insieme ad altri che si stanno aggiungendo:

Giuliana Beltrame (Alba), Davide Biolghini (Rete Economia Etica Solidale) Sonia Brogi (Associazione Genitori Pergolesi),  Paolo Cacciari (giornalista), Stefano Casulli (Laboratorio Giovanile Sociale di Macerata),  Alessandro Colella (ViaLiberaMc), Valerio Balzametti (Forum italiano movimenti per l’acqua) , Ornella De Zordo (Altra città Firenze), Pier Paolo Fanesi (Luoghi Comuni), Claudio Giorno (No Tav), Chiara Giunti (Alba), Olimpia Gobbi (Luoghi Comuni), Sergio Labate (Univ. Macerata), Katya Mastantuono (Rees Marche),  Fernanda Marotti (Forum italiano movimenti per l’acqua), Andrea Morniroli (Coop. sociale Daedalus Napoli), Andrea Natale (assessore Ambiente Comune  Fossacesia), Angela Mary Pazzi (DemKmZero),   Mario Pezzella (Normale di Pisa), Riccardo Picciafuoco (Forum Paesaggio Marche), Anna Pizzo (giornalista), Simona Repole (Alba), Pierluigi Sullo (giornalista).

Ore 16.30 – 17.30 – spazio di intreccio e approfondimento

Ore 17.30 – Sergio Labate ed Anna Pizzo tirano le fila e propongono una continuità

                          Franco Arminio apre scenari e prospettive

Ore 18.00 – abbracci e arrivederci

Ci piacerebbe che l’incontro ci aiutasse:

  •  a capire se associazioni e comitati possono oggi creare proprie forme di democrazia e  rivoluzionare le pratiche decisionali che vengono generalmente praticate da istituzioni  e partiti;
  •  a mettere a fuoco i modi  con cui   associazioni/comitati entrano in relazione con le istituzioni e con i partiti, cogliere  le insufficienze attuali e le possibilità future di tali relazioni (anche alla luce delle novità del  contesto politico);
  •  a individuare le pratiche che dovrebbero connotare  il nostro modo di stare insieme altro rispetto a quello  dei soggetti politici tradizionali e dei partiti;
  •  a conoscere e socializzare   le pratiche di democrazia deliberativa  già costruite/sperimentate;
  •  ad avviare un percorso di colleganza  fra associazioni e comitati  che intendano  pensarsi  anche come soggetti di governo partecipato dei territori;
  •  a individuare   possibili  nessi, campagne,  azioni comuni.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *