Laboratorio 41 presenta Giulio Perfetti/personale

Laboratorio 41 si occupa di comunicazione, arte, ricerca e light design. Dal 7 al 26 aprile (orario al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 20,00; ingresso libero), presso la sede in via Maffeo Pantaleoni 41, presenta il lavoro di Giulio Perfetti, artista ricercatore di molteplici espressioni creative, che ama sperimentare la pittura su materiali diversi con tecniche che gli consentono di attualizzare e trasgredire la tradizione. Il suo è un viaggio multimediale tra la storia, il mito ed il mondo classico all’interno di un labirinto interiore, metafora dell’incessante ricerca dell’uomo contemporaneo che torna a dialogare con gli idiomi del passato.

Le opere, presentate dal filosofo Andrea Ferroni, sono il prodotto di esperienze che vanno dalla fine del secolo scorso ai giorni nostri avente come soggetto principale il simbolo matematico dell’infinito, rivisitato attraverso la storia dell’arte, l’antropologia e l’indagine semiotica. Tra le opere le”Gocce d’infinito”, una serie di piccole terracotte smaltate che riportano l’immagine del cono visivo, simbolo della ricerca cognitiva dell’uomo che si interroga sull’universo.

Il simbolo dell’infinito ha ispirato l’artista a realizzare una scultura luminosa pensata come grande installazione da parete costituita da una silhouettein lamiera retro- illuminata. L’opera si intitola “M’illumino d’infinito”, parafrasando una delle poesie più note di Ungaretti, per esprimere la folgorazione mistica trasposta nell’esperienza della luce.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Macerata. Tra gli sponsor tecnici dell’evento si segnala la presenza di “NiceandSquare”, azienda marchigiana per la quale l’artista ha realizzato ‘’L’infinito’’,una seduta-omaggio al poeta più rappresentativo della terra marchigiana: …sedendo e mirando interminati spazi e sovrumani silenzi io nel pensier mi fingo….. L’opera e’ stata selezionata per l’undicesima edizione del “Grandesign Etico International Award 2010”a Milano presso il prestigioso Spazio Oberdan.

Durante l’evento nei giorni di venerdì, Laboratorio 41, propone – solo su prenotazione – Aperitivi ad Arte: aperitivi a tema con degustazione a cura di Fabio Andreozzi (CaffettOne).

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *