Il mondo cambia, cambiamo anche noi: da oggi Via Libera Mc è più grande, e diventa settimanale

Il mese di settembre, nonostante sia preludio della stagione autunnale, è sempre portatore di novità e proposte, quasi fosse l’inizio di una nuova e feconda fase, dopo l’indolenza estiva.
Siamo circondati da un mondo che cambia vorticosamente e violentemente: nel mezzo di tante crisi (quella etica e morale in primis, ben più grave della finanziaria) che non mollano il tiro, la questione siriana sulla quale abbiamo finalmente aperto gli occhi, e apre scenari di guerra; Egitto, Medio Oriente, Turchia e tanti territori meno considerati dall’informazione mondiale continuano a cercare la propria dimensione nel bel mezzo di rivolte e di rivoluzioni, a vari livelli.
In Italia cambiano le stagioni, ma la prima pagina è la stessa da mesi: un governo inerme davanti ad interessi economici e personali, vittima della stessa crisi culturale (ancora una volta, decisamente più incisiva delle altre) che attanaglia gli italiani. Lavoro vero e leale che non c’è, accuse generazionali e investimenti infingardi e poco lungimiranti completano il quadro.

Anche Macerata, dopo la parentesi melomane che tradizionalmente riempie vicoli e piazze, accende di nuovo i riflettori sulla questione mai risolta del centro storico, divisa tra un giro di pedonalizzazione in più e le proteste dei commercianti, incorniciate da vecchi e nuovi mostri di cemento che, forse, già pensano alle super vendite natalizie.

Via Libera Mc ha voglia di crescere, e diventare sempre più, un giorno dopo l’altro, un punto di riferimento informativo per la regione. Vuole farlo grazie all’approfondimento, alla riflessione strutturata e condivisa attorno ad un pensiero: magari andando controcorrente, magari “bucando” un po’ di cronaca ma con la voglia di dire qualcosa in più.
Pensiamo che sia necessaria, a livello locale, una nuova consapevolezza di ciò che accade: un nuovo mezzo di informazione, anche se poco più di una goccia nel mare, può essere uno strumento in più per farlo. Un punto di vista in più di giovani cittadini per tutti i cittadini.
E’ per questo  che da oggi il nostro magazine è diventato un settimanale:  saremo on line ogni mercoledì con un web magazine più ricco e sempre animato da nuove idee, racconti, eventi, fatti e opinioni.
Oggi è solo l’inizio di un nuovo percorso che Via Libera ha intrapreso, e sarà fautore di tante novità ed eventi: sarà la nostra scommessa su noi stessi, e vogliamo condividerla con i nostri lettori di oggi e con i nuovi che arriveranno.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *