Conti in rosso: come la crisi uccide i comuni

Merita attenzione l’iniziativa che il nodo maceratese di ALBA propone per sabato mattina alle ore 9.30 al Cantiere Sociale: si parlerà di crisi, entrando concretamente all’interno dei conti dei comuni per capire in che modo il Fiscal Compact (e il conseguente patto di stabilità) colpisce i bilanci locali, riducendo l’erogazione dei servizi e la tutela di quella rete di diritti sociali che sono appunto gli enti locali a dover garantire.

Un’iniziativa coraggiosa, che si nutrirà della partecipazione di Simona Repole, esperta di bilanci comunali che sta girando l’Italia proprio per affrontare assieme ai cittadini questo tema spinoso e complesso ma non rinviabile.

In un perverso gioco del domino dall’Europa i tagli alla spesa pubblica vengono imposti allo Stato, che li riversa sugli enti locali, costretti a diminuire i servizi erogati ai cittadini. Tutto in nome di un’idea di Europa costruita su regole finanziarie e concorrenza economica, piuttosto che in nome della solidarietà tra i popoli. Da qui nascono regole insensate (il 60% del debito, il 3% del deficit: perché?) che impediscono agli stati di svolgere una funzione di contrasto alla crisi e di ripresa dello sviluppo.

Il patto di stabilità imposto ai comuni, gli enti più vicini ai bisogni dei cittadini, riduce la loro capacità di far fronte alle necessità della comunità locale e li costringe a un innaturale ruolo di esattori per conto dello Stato.

Gli stessi comuni, per far fronte alla diminuzione continua delle risorse, hanno intravisto negli oneri di urbanizzazione lo strumento per sostenersi economicamente, catturando valore in modo apparentemente indolore dalla trasformazione dei terreni agricoli in suolo edificabile. Ma il gioco si è scoperto controproducente, con i danni al territorio, la crisi edilizia, le previsioni di entrata dei comuni rivelatesi irrealizzabili.

Per illustrare questi meccanismi, analizzare le ricadute del patto di stabilità sui bilanci dei comuni, esaminare la situazione particolare di Macerata e discutere delle possibili vie di uscita dalla grave crisi in cui si trovano gli enti locali, ALBA nodo di Macerata organizza un incontro pubblico a cui parteciperà Simona Repole, del Comitato Operativo Nazionale di Alba, esperta di bilanci degli enti locali.
Gli amministratori e i cittadini sono invitati a partecipare all’incontro che si terrà questo sabato 14 dicembre alle 9.30, presso il Cantiere Sociale in Vicolo Monachesi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *