Altra Economia: un ciclo di incontri per saperne di più

Di Altra Eco, associazione nata a Recanati per promuovere sul territorio un’economia solidale,  vi abbiamo già parlato qualche mese fa (“Altra Eco: una voce altra per un’economia più umana”): si tratta di un progetto importante, volto a sensibilizzare la cittadinanza su quei valori e su quelle pratiche che fondano di fatto la possibilità di realizzare una società differente, basata su modi alternativi di produzione, di consumo, di relazione tra le persone … Un’economia altra appunto, quale si fa sempre più necessaria per contrastare la disumanità e l’iniquità del sistema economico dominante.

È con questa finalità che Altra Eco propone, nei mesi a venire, degli incontri di approfondimento ed informazione su questo differente modo di concepire e vivere l’economia, nonché su quelle prassi concrete, già in atto in molte realtà presenti nel nostro territorio, che meritano d’essere condivise e diffuse. Conferenze che possano essere uno spunto, per chiunque deciderà di partecipare, a prender parte al percorso di trasformazione del sistema economico e sociale che può partire soltanto dallo stile di vita di ognuno.

Gli incontri, che si terranno presso il Salone del Popolo di Recanati, sono tre, dedicati in particolare ai temi della coltivazione biologica, della finanza etica e del Bene Comune.

Il primo appuntamento è per venerdì 28 febbraio, alle ore 21 e 15, con Loris Asoli, fondatore della cooperativa Terra e Cielo, e Giovanni Battista Girolomoni, titolare dell’omonima impresa. “Perché biologico?”: a questa domanda i due relatori tenteranno di rispondere raccontando la loro esperienza e mostrando i vantaggi – innegabili sia per l’uomo che per la natura – di questo modo di produrre e di consumare.

Il 21 marzo si discuterà invece di finanza alternativa: Paolo Ranzuglia, responsabile della filiale di Ancona di Banca Popolare Etica, s’interrogherà sull’importanza e sulla possibilità di rivoluzionare l’attuale sistema finanziario, per rendere possibile una finanza etica e trasparente “che metta al centro l’uomo e l’ambiente”.

Per concludere il ciclo, il 14 aprile toccherà a Roberto Mancini, docente di filosofia teoretica all’Università di Macerata, comporre le fila che legano i vari incontri. Il tema è evocativo: “Bene Comune: il senso dell’Altra Economia”, nel corso della conferenza si tenterà dunque di delineare il valore dell’impegno – imprescindibile – per costruire un’altraeconomia “che risponda, finalmente, ai «bisogni primordiali della persona nel suo complesso».”

Comments

comments

Un pensiero su “Altra Economia: un ciclo di incontri per saperne di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *