Rete degli Studenti Marche: Romano Carancini (Sindaco di Macerata) firma la nostra campagna

Da mesi stiamo portando avanti una campagna sul diritto allo studio nelle Marche: passando attraverso numerosissime assemblee, che hanno visto più di 500 studenti partecipi e attivi nella costruzione delle proposte, abbiamo stilato una proposta per aggiornare e regolamentare il diritto allo studio nella nostra regione. Attualmente, stiamo portando avanti un tavolo con la Regione Marche e gli assessori di competenza, che in questi giorni ci riceveranno di nuovo per rifinire nei dettagli quello che gli studenti hanno proposto.
Welfare, libri di testo, scuole aperte e trasporti: queste sono le quattro grandi aree tematiche di cui ci occupiamo, e per le quali lavoreremo assieme alla Regione Marche, che si è dimostrata sensibile al tema e aperta alla discussione partecipata.

Moltissime istituzioni hanno già aderito alla nostra campagna, che è possibile leggere e firmare all’indirizzo www.rightsarecoming.it. Ultimo, ma non meno importante, è Romano Carancinisindaco della città di Macerata, che ha dimostrato un forte apprezzamento per il nostro lavoro e per i contenuti che abbiamo espresso. L’appoggio è arrivato anche dal vice-sindacoFederica Curzi.

Associazioni, scuole e classi, assieme alle oltre 700 firme personali che abbiamo raccolto, ci stanno segnalando il loro apprezzamento e sono intenzionati a darci una mano nel portare a termine questo lungo percorso che ha visto – ancora una volta, dopo l’accordo sui fondi per l’edilizia scolastica che abbiamo raggiunto l’11 dicembre 2012 – gli studenti al centro di un vero e proprio sistema di ripensamento e ridiscussione dei valori del sistema istruzione nelle Marche e sul ruolo dello studente nella regione, che viene svilito riforma dopo riforma.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *