“AltreVisioni OFF”: la festa continua!

Sulla scia dell’entusiasmo scaturito dal Festival “AltreVisioni”, Via Libera ritorna alla carica con un evento ispirato alla condivisione ed all’internazionalità: “AltreVisioni OFF” è un’occasione per conoscersi, passare una bella serata insieme e, volendo, contribuire fattivamente al nostro magazine grazie al tesseramento. Come sa chi ci segue da tempo, Via Libera vive grazie all’impegno di giovani volontari, laureati e laureandi, che quotidianamente investono le proprie forze per fare informazione nella logica, tipica del nostro magazine, della condivisione orizzontale delle idee.

Per questo motivo, Via Libera non è costruita su modelli rigidi o chiusi: piuttosto, ci piace pensare al nostro lavoro come a quello di una squadra in costante espansione, pronta al confronto, al rinnovamento ed all’occasione, allo scontro. In una parola, pronta a crescere.

Abbiamo pensato ad una festa: una cena a base di piatti internazionali per ricordare a tutti che aprirsi agli altri è il principio fondamentale per conoscere meglio sè stessi ed il mondo, per acquisire le basi della circolazione proficua delle idee. Il tutto sarà condito con fiumi di birra e sangria, nonché con la musica reggae e non solo di Zizze the Happy Selecta, il dj più sereno della storia contemporanea, con un sorriso più contagioso della varicella.

Sia chiaro che accoglieremo alla festa volenterosi e pigri, timidi e spavaldi, casinari e precisini, grassi e magri; chi avrà voglia di mettersi in gioco, sarà anche accolto in Via Libera! Siamo dunque lieti di invitarvi giovedì 29 alle ore 20.00 in Vicolo Monachesi 9, la nostra sede redazionale, per divertirci insieme e fare conoscenza! Chi vorrà, inoltre, può ufficialmente diventare socio di Via Libera e far sì, in questo modo, che la nostra voce arrivi ancora più lontano.

Tutte le informazioni sulle serata sono reperibili su:

https://www.facebook.com/events/1468915746677938/?source=3&source_newsfeed_story_type=regular

oppure scrivendoci a redazione@vialibera.it

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *