Entra nel vivo “Riscatti Urbani”, contest di fotografia di strada

Ogni partecipante ha tempo fino al 21 luglio per presentare fino a 3  scatti. Previsti un premio della giuria e un premio “social”.

Dopo il partecipato esperimento della scorsa estate, torna Riscatti Urbani, contest di street photography gratuito e aperto a tutti, ideato da Azar Comunicazione e Astore, le due anime del nascente progetto di co-working “Tandem”, con sede in  Corso della Repubblica a Macerata.

L’edizione 2014 prevede diverse novità che riguardano regolamento, premi, periodo e durata dell’evento, ma mantiene l’indole e la struttura della versione 2013. Il gioco intende mettere insieme una serie di foto che raccontino e “ri-scattino” volti, luoghi, vicoli, scorci, storie quotidiane… provando a indagare collettivamente e praticamente su come cambia la creazione e la fruizione fotografica ai tempi dei social network. Le foto dovranno essere postate e condivise su Facebook e/o su Twitter entro il 21 luglio. Già varie quelle arrivate durante prima settimana del concorso, scattate in tante parti del mondo, da metropoli come New York a piccoli paesini di provincia, passando per Siviglia e i Balcani.

Due i premi in palio, quello della critica, assegnato dalla giuria congiunta di Azar e Astore, sarà una Polaroid 600, mentre il vincitore del premio social, determinato dal consenso ottenuto in rete (prima su Twitter o Facebook, nella seconda fase sul blog di Astore), avrà la possibilità di scegliere una fotocamera Lomography tra 4 diversi modelli. Sono inoltre previsti ulteriori gadget e buoni sconto.

Il regolamento ufficiale è consultabile su fabriziocentioni.com/blog e su azarcomunicazione.com/blog mentre per vivere giorno dopo giorno l’andamento del concorso si possono seguire  la pagina facebook “analogicastore”, l’hashtag Twitter “#riScattiUrbani” e la board di Pinterest “#riScattiUrbani 2014”.

Ma la prima cosa da fare per partecipare alla sfida è scendere in strada e iniziare a scattare.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *