Il parere di Alessandro Gasparetti di “VITAiCover” su Centro storico Smart

Alessandro Gasparetti, titolare del negozio di cover e accessori per smartphone VITA iCover, ha espresso a Via Libera il suo parere a proposito del provvedimento “Centro storico Smart”, attraverso il quale l’amministrazione ha optato per la pedonalizzazione totale di Piazza della Libertà. Il provvedimento è al centro di un rumoroso dibattito cittadino, in cui si fa sentire sempre di più la voce dei commercianti.

Cosa significa per te il centro storico?

Per me il centro storico è vita, è il cuore pulsante della città. Se il centro storico non vive, tutta la città ne risente. È questo che i cittadini dovrebbero capire.

Quali pensi che saranno gli effetti di questa riduzione della viabilità sulla tua attività commerciale?

Penso che alla fine sarò costretto ad andarmene. Magari a Civitanova.

Come si possono contemperare le esigenze di attrazione della clientela e di riduzione del traffico per godere appieno del centro storico?

Il sindaco dovrebbe ridurre il traffico solo dopo aver creato dei nuovi parcheggi. Bisognerebbe innanzitutto regolamentare la sosta in Piazza della Libertà, che non piace a nessuno, noi compresi, ma è l’unico modo per mantenere aperto un invito alla città. Conosco gente che non viene più a Macerata perché ha il terrore di prendere le multe, delle telecamere, o di dover pagare cifre assurde per il parcheggio.

In molte città la pedonalizzazione del centro storico è realtà da molti anni. Perché a Macerata no?

Perché infatti molte città sono morte a causa della pedonalizzazione selvaggia e senza infrastrutture adatte ad ospitare le automobili.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *