Libriamoci mostra la Leyenda del Santo Bebedor

È in mostra fino al 21 dicembre, presso il palazzo Compagnoni Marefoschi in via don Minzoni 11, una serie di tavole originali dell’illustratore di fama internazionale Pablo Auladell, ospite d’onore della ventesima edizione del Festival del libro illustrato.

 

 

Autodidatta, cittadino di Alicante e docente per Ars in Fabula dal 2007, questo artista vanta numerosi premi tra cui Mejores Illustraciones dal Ministero della Cultura spagnolo (2005), Autor Revelación al Salone di Barcellona (2006) e lavori esposti all’Ilustrísimos di Bologna, sempre per il Ministero della Cultura.
I disegni che ci permette di scrutare al secondo piano del palazzo Compagnoni Marefoschi, sono tratti dalle sue ultime illustrazioni sulla novella di Joseph Roth “il Santo Bevitore“, edita con Zorro Rojo e rappresentano l’apice del suo stile attuale.

 

Queste tavole, ricche delle atmosfere malinconiche di Auladell, sono realizzazioni in grafite con un occhio sempre rivolto alle avanguardie che caratterizzano il suo tratto tipicamente spagnolo, oltre a onnipresenti simbolismi rivelanti rappresentazioni iconiche di santi.

 

 

Facile scorgere tra le scene della Parigi di primo novecento, un crudismo affine agli ambienti dipinti da Tolouse-Loutrec e un grottesco che riesce ad essere nel contempo aderente alla realtà, per l’importante studio sui volti realizzato dall’autore.

 

All’illustratore è inoltre dedicata un’ampia sezione nello spazio di Libriamoci agli Antichi Forni, denominata “Alìgeri, cavalcatori ed altre malinconie” che mette in mostra l’evoluzione del suo tratto negli anni.

 

 

Non ci resta che augurarsi che questi splendidi libri siano presto disponibili in lingua italiana, al fine di entrare nel vivo di questi racconti già intensi per la dolce nostalgia di questo straordinario illustratore.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *