Tre musiche possono far ballare il Labs

Il Labs torna ad essere la casa della musica dal vivo.

Dopo i tre concerti di novembre (nei quali MHO, Caos Vivo e CaPaBrò hanno riempito i locali dell’ex circoscrizione del centro storico), mercoledì 24 febbraio parte, con i SuperPusher, un nuovo ciclo di esibizioni, che prosegue sette giorni dopo con i Pure Marmelade per chiudersi il 9 marzo con il live dei Lightpole.

I SuperPusher sono la prima band a salire sul palco del Labs. Attivi dal 2012, hanno già pubblicato il loro primo EP. Propongono un suono stoner e psichedelico che si mischia ad una sperimentazione progressive e post – rock.

I Pure Marmelade nascono nel 2010 e muovono i primi passi musicali in occasione del Festival Antirazzista di Filottrano, organizzato dai Filottrano City Rockers. Hanno pubblicato due EP nei quali si registra un mutamento di sound musicali, che, dalle origini punk e rock, passa per sonorità più grunge ed acide, fino ad arrivare al funky ed alla dub, con una costante radice psichedelica.

I Lightpole, infine, sono una band elettro – rock psichedelica nata nel 2015, con già un EP all’attivo ed un paio di partecipazioni ad alcuni eventi importanti, quali la Mazzumaja di Comunanza e l’Homeless Rock Fest di Macerata.

L’ingresso, per tutti e tre i concerti, è gratuito, con la possibilità di tesserarsi al Labs, così da poter usufruire dei vantaggi concessi ai soci (ad iniziare dal 2×1 sulle consumazioni).

La serata del 2 Marzo, in cui si esibiranno i Pure Marmelade, merita due parole in più. Quella serata, infatti, è organizzata dal Labs con la collaborazione di Via Libera Macerata: parte dell’incasso della serata sarà devoluta al finanziamento della terza edizione di Altrevisioni.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *