Olanda verso il divieto di benzina e gasolio

di Marta Palazzini

Ebbene sì, il governo olandese ha appena iniziato il cammino legislativo che prevede il divieto della rivendita, dal 2025, di automobili con alimentazione a benzina o a gasolio. Il provvedimento, nonostante ci sia stata una forte opposizione della destra, è stato approvato al Parlamento, sostenuto dal partito laburista PvdA. Ad affiancarli sono stati i deputati dei Liberal Democratic, dei verdi GroenLinks e del partito ChristenUnie.

Bisogna riconoscere che l’Olanda è sicuramente uno dei paesi più all’avanguardia per l’aspetto ambientale: già nel 2013 il governo aveva siglato un accordo sull’energia per promuovere iniziative verdi, dall’isolamento termico per gli edifici alle emissioni CO2, accordo firmato con una quarantina di organizzazioni indipendenti. A dicembre insieme ad altre quattro nazioni e a otto del Nord America, l’Olanda ha costituito la Zero-Emission Vehicle Alliance per arrivare entro al 2050 alla vendita esclusiva di auto eco-compatibili. Una dichiarazione d’intenti ben evidente e chiara, quella dell’Olanda, che d’altronde ha la più bassa quota di veicoli diesel in Europa (27,1%).

Considerate le condizioni ambientali attuali, i numerosi problemi climatici evidenziati in tutto il mondo: questa è sicuramente una strada che dovremmo molto presto seguire anche noi se vogliamo cercare di lasciare ai nostri posteri il mondo che conosciamo.

L’Olanda si è già incamminata,

ma noi quando riusciremo a fare questo primo passo, o almeno quando cominceremo a sviluppare politiche ambientali concrete?

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *