Ma(r)che Bontà: una giornata per i piccoli produttori colpiti dal sisma

Il ricordo delle scosse che hanno colpito il centro Italia solo poche settimane fa è ancora forte e vivo nei nostri cuori e nelle nostre menti.
Quando viene colpita da queste calamità naturali, l’Italia mostra sempre uno spirito di solidarietà molto forte. Anche un semplice abbraccio, a volte, può essere un momento di conforto per chi ha perso tutto, o quasi. Poi, però, passa il tempo; l’attenzione dei media scende e sale il rischio che i territori e le comunità colpiti dal sisma vengano abbandonate al loro destino.
Nessuno di noi può permettere che ciò accada. 
Nel piccolo della città di Macerata, si è attivata una rete di giovani con l’intento di dar forma alla solidarietà cittadina. Le associazioni Anpi, Arci, Ciclo Stile, Gas, GruCA, Labs, Officina Universitaria, Palestra Popolare, Sottoradice e Via Libera, hanno unito le forze per organizzare una giornata che dia spazio e visibilità alle piccole aziende che operano in alcune tra le zone maggiormente colpite dal sisma. Così, sabato 10 dicembre, in occasione della Giornata delle Marche, piazza della Libertà ospiterà Ma(r)che Bontà e sarà felicemente occupata dai produttori che hanno aderito all’iniziativa per una giornata di conviviale solidarietà.
Il programma completo e dettagliato della giornata sarà pubblicato a breve.
L’iniziativa è patrocinata dal comune di Macerata, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Camerino e dell’Università degli Studi di Macerata.

78193fe0-d0db-4994-a728-88d23f2185dd

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *