La Voce del Silenzio: Atri rende omaggio alle vittime di Rigopiano e del terremoto.

di Pasquale Santedicola

ATRI- Domenica 26 Febbraio si è tenuto ad Atri, nel teramano abruzzese, uno spettacolo in onore delle vittime del terremoto e, soprattutto, dei tre ragazzi morti nella tragedia di Rigopiano.

In una lunga serata di ricordi, danza, recitazione e musica, sul palco del teatro comunale del paese teramano si sono alternati vari artisti appartenenti a generi diversi: si è spaziato infatti dal canto lirico alla musica pop, fino addirittura alla musica neomelodica.

Molti sono stati i personaggi famosi a prendere parte a questa iniziativa, tra cui anche coloro che hanno avuto una parte importante in alcuni film e/o classici Disney, come ad esempio “Frozen: il regno di ghiaccio” e “Hercules”. Tra i molti abbiamo trovato: Annalisa Minetti (che con una voce molto potente ha cantato brani come “Almeno tu nell’universo”), Serena Rossi (doppiatrice di Anna di Frozen), Antonello Persico, Luca Canonici, Luciano Di Pasquale e molti altri.

Bravissimi sono stati i ragazzi che si sono occupati dell’organizzazione, che hanno reso possibile questo meraviglioso omaggio alle vittime della tragedia di Rigopiano Cecilia, Claudio e Sara,  riuscendo a unire così tanta arte in una sola serata, il cui Leitmotiv è stato appunto il ricordo ed il silenzio che, in certi casi, può essere più assordante di qualsiasi altro suono.

Attraverso quest’evento, Finagù Manco, Giuliana di Panfilo, Mariassunta Nespoli, Giorgia Secone, Diletta Savini e tanti altri sono riusciti a dar vita in poco meno di un mese a un tributo con la “T” maiuscola.

Ma com’è nata tale idea?

L’idea di questa serata è  nata addirittura prima dell’evento di Rigopiano: infatti inizialmente ci si era proposti di organizzare un evento finalizzato a una raccolta fondi a sostegno dei terremotati. Successivamente si è deciso di dedicare lo spettacolo anche alle tre vittime della tragedia di Rigopiano.

I soldi raccolti dai biglietti verranno infatti devoluti in beneficenza a sostegno dei terremotati, per mezzo del soccorso alpino e della protezione civile.

Lo spettacolo ha fatto praticamente sold out riempiendo tutti i posti, dalla platea al loggione.

“La voce del silenzio” ha commosso e fatto vibrare i cuori della gente del posto che, come dice una canzone, sono stati  per una  nottenella stessa lacrima” dei famigliari dei ragazzi.

Ancora, un ringraziamento va sicuramente agli organizzatori che, con anima e cuore, sono riusciti con una sola serata a creare una vera e propria magia.

Comments

comments

Un pensiero su “La Voce del Silenzio: Atri rende omaggio alle vittime di Rigopiano e del terremoto.

  1. fantastico ….4 ore di emozioni per i nostri tre ragazzi vittime di rigopiano! !Il merito va alla. organizzatore di questo spettacolo il Sig Sinagu Manco e i suoi collaboratori !!Di nuovo grazie per quella serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *