Illuminare nel modo giusto i nostri spazi esterni ci permette di viverli e goderne anche nelle ore serali, soprattutto durante l’estate; tuttavia per riuscire in questo intento è di fondamentale importanza riuscire a scegliere il tipo di illuminazione giusta, tenendo conto delle singole esigenze.

Come illuminare gli spazi esterni

La luce destinata agli spazi esterni deve essere una luce tenue e mai eccessiva, in grado di rendere confortevoli gli spazi maggiormente illuminati senza mai abbagliare, limitando il più possibile la dispersione della luce.

Le lampade da esterno dovranno necessariamente possedere delle caratteristiche fondamentali, comuni a qualsiasi modello e ad ogni tipo di illuminazione.
Per resistere all’aperto, quindi, le lampade dovranno essere in grado di resistere alle intemperie, all’umidita e agli sbalzi termici.

Modelli

-Lampade da terra (grassetto): ideale per illuminare sentieri e percorsi all’interno di un giardino, questo tipo di lampade per esterno può essere costituita da isolati punti luminosi oppure da faretti incassati, a seconda dell’ambiente da illuminare.

Un’ottima soluzione per garantire una buona illuminazione nei propri spazi esterni è rappresentata dai faretti alimentati a energia solare. Questo tipo di faretto, a forma di chiodo, nasce per essere infilato direttamente nel terreno, garantendo atmosfere davvero suggestive.

-Illuminazione da incasso: ideale per illuminare camminamenti e balconate, i faretti a LED da incasso rappresentano una soluzione originale ed estremamente elegante.

-Lampade da parete: perfette per l’illuminazione delle facciata e delle scalinate, hanno un effetto molto scenico e sicuramente elegante.

-Lampade a sospensione: illuminare pergolati e piccoli cortili con lampade a sospensione può essere davvero un’idea geniale. Gli ambienti esterni illuminati in questo modo, infatti, acquistano immediatamente magia e fascino.

-Paletti luminosi: molto belli e ideali per essere posti ai lati dei camminamenti, questi paletti, posti ad un’altezza superiore rispetto alle lampade da terra, sembrano volerci accompagnare lungo il percorso in modo discreto ed elegante.

-Lampioni da giardino: questa soluzione è sicuramente indicata per giardini molto ampi e che richiedano illuminazioni imponenti; disponibili nelle più svariate forme, questo genere di illuminazione è sicuramente molto pratica e permette di illuminare spazi anche molto ampi.

Perché illuminare gli spazi esterni

Grandi o piccoli che siano, gli spazi esterni rappresentano una perfetta risorsa per godere in pieno il clima delle stagioni più miti.
Poter sfruttare al meglio questo genere di spazio, tuttavia, richiede un’adegiata illuminazione per sfruttare anche le ore notturne.

Terrazze, giardini, aie o semplicemente piccoli angoli verdi, quindi, devono essere illuminati con cura e attenzione. Disponibili in vari stili, le lampade da esterno possono dare un tocco minimal, moderno e design a chi ama lo stile contemporaneo.
Viceversa, per i più romantici, amanti delle forme classiche e del gusto retro, esistono lampade perfette e in grado di dare agli spazi quel fascino antico e intimo che cerchiamo.

Una cena tra amici, un momento di relax n solitudine, una passeggiata serale immersi nel verde, sono tutte esperienze che possono diventare indimenticabili se abbinate alla giusta illuminazione e ai giusti giochi di luce.

Progettazione

Per fare in modo che i nostri spazi esterni siano sfruttabili in pieno e rispondano alle nostre esigenze, è fondamentale scegliere un tipo di illuminazione che sia studiata e progettata per le nostre specifiche esigenze.

Solo grazie ad una attenta progettazione, quindi sarà possibile illuminare gli spazi in modo razionale e funzionale, tenendo in stretta considerazione il caso specifico.
Punti luce posizionati in modo sbagliato, infatti, rischierebbero di far apparire l’intero spazio arrangiato e poco armonioso, rendendo vano ogni tentativo di poter sfruttare tutto lo spazio a nostra disposizione.